Il Punzone: la tecnologia dietro alla costruzione dell'elemento base della punzonatura

Il punzone è un utensile che va accoppiato ad una matrice per nella lavorazione della punzonatura.

Entrambi sono attaccati ad una pressa da punzonatura o punzonatrice.

Punzone

E' interessante considerare ora lapercentuale di superficie punzonata lucida rispetto alla superficie totale generata dal taglio, ossia il rapporto tra superficie che dopo la punzonatura si presenta lucida e levigata e la superficie rugosa corrispondente alla zona di strappamento.
Come già detto la punzonatura fine consente la generazione di superfici tranciate pressochè perfette e totalmente liscie quindi senza zona di strappamento quando siano rispettate certe premesse.
L'economicità della produzione viene però migliorata quando sia possibile accettare la presenza di più o meno limitate zone di strappamento ossia quando le esigenze poste alle superfici da punzonare consentano una quantità di superficie liscia e levigata inferiore al 100%.
E' quindi opportuno definire l'entità della zona di vera e propria punzonatura rispetto a quella di strappamento essendo consigliabile indicare sul disegno del pezzo il valore del rapporto tra le due zone predette, indicazione che sarà preziosa per il costruttore della matrice e del punzone e per chi dovrà fornire il pezzo punzonato.
Per zona levigata si intende la porzione di supeficie che risulta generate mediante vera e propria recisione (non strappamento) del materiale e che si presenta liscia.
Per zona di strappamento si intende la porzione di superficie sempre considerata nel senso dello spessore in cui la separazione dell'elemento tranciato è avvenuta non per recisione ma per strappamento, fenomeno che si verifica normalemnte sulo bordo della lamiera corrispondente all'uscita del punzone.